Le lampadine smart sono da sempre simbolo della domotica: accendere la luce senza alzare un dito è stato a lungo appannaggio dei protagonisti dei film di fantascienza, ma oggi è alla portata di tutti coloro che hanno un assistente vocale come Alexa. Vediamo quindi come funzionano le lampadine smart per Alexa e gli altri smart speaker e che cosa bisogna valutare prima di acquistarle.

ENGIE
scritto da
ENGIE
Redazione
  1. Casa Engie >
  2. Magazine >
  3. Guida alla scelta delle lampadine smart

Guida alla scelta delle lampadine smart

Guida alla scelta delle lampadine smart

Le lampadine smart sono da sempre simbolo della domotica: accendere la luce senza alzare un dito è stato a lungo appannaggio dei protagonisti dei film di fantascienza, ma oggi è alla portata di tutti coloro che hanno un assistente vocale come Alexa. Vediamo quindi come funzionano le lampadine smart per Alexa e gli altri smart speaker e che cosa bisogna valutare prima di acquistarle.

Lampadine smart: come funzionano

A differenza delle lampadine tradizionali, le lampadine smart non servono soltanto ad illuminare un ambiente, ma fanno molto di più. 

  • La funzionalità principale è quella di connettersi ad un hub centrale che le rende utilizzabili e regolabili anche da remoto tramite un’unica e semplice app.  
  • In base al modello, le lampadine smart per Alexa e gli altri smart speaker possono però avere tante funzionalità aggiuntive. Alcune lampadine smart per Alexa cambiano temperatura di colore per sincronizzarsi al ciclo circadiano e favorire, nelle ore serali, lo sviluppo di melatonina, l’ormone che regola il sonno nell’organismo umano.  
  • Altre lampadine smart sono inoltre capaci di integrarsi con gli altoparlanti e riprodurre musica in ogni ambiente in cui si trovano. 

Che cosa valutare nella scelta delle lampadine smart?

Ci sono alcuni fattori fondamentali da considerare quando si decide di modernizzare l’illuminazione casalinga con delle lampadine smart. Quali sono? Vediamoli insieme. 

1. Compatibilità 

Prima di tutto, assicurati che le tue nuove lampadine intelligenti siano compatibili con l’assistente vocale che hai installato – o vuoi installare – nella tua abitazione. Che si tratti di Alexa, Apple HomeKit, Google Home o altri, è fondamentale verificare la compatibilità delle nuove lampadine con il tuo smart speaker e con il sistema di domotica, in modo che possano integrarsi perfettamente a casa tua. 

2. Reattività

L’illuminazione intelligente ha il compito di migliorare il tuo stile di vita: per questo è importante che le lampadine smart che andrai ad acquistare abbiano una buona reattività, ossia un tempo di reazione immediato ai comandi. Alcune lampadine di bassa qualità possono laggare, ossia avere uno scarto tra ordine ed esecuzione di diversi secondi. Per assicurarti che non accada anche a casa tua, leggi con attenzione le recensioni dei prodotti che stai pensando di comprare. 

3. Semplicità 

Una volta acquistate, dovrai installare e configurare le lampadine smart per farle funzionare con il tuo assistente vocale e con il tuo impianto elettrico domotico. Le luci intelligenti hanno diverse modalità di connessione e configurazione, e usano protocolli diversi: i più comuni e versatili sono Bluetooth e Wi-Fi, quelli che richiedono la connessione a un hub sono Z-Wave e Zigbee. Dando un’occhiata alle recensioni dei vari tipi di lampadine smart, cerca indicazioni sulla loro semplicità di configurazione

4. Rapporto qualità-prezzo

Meglio scegliere lampadine smart economiche o costose? La grande varietà nel mercato delle luci intelligenti permette di trovare ottimi prodotti a prezzi non esosi, ma nella scelta metti al primo posto sempre la qualità: sarà quella a fare la differenza e a offrirti un’esperienza futuristica. 

Guida alla scelta delle lampadine smart