Engie

Servizio di tutela della vulnerabilità

Come definito dalla normativa primaria (Decreto Aiuti Bis) e dalle Delibere Arera 100/2023/r/gas e 102/2023/r/gas, a partire dal 1 gennaio 2024, in seguito alla cessazione del Servizio di Tutela Gas prevista per il 31/12/2023, verrà introdotto il Servizio di Tutela della Vulnerabilità Gas. Questo servizio consiste nella fornitura di gas naturale a condizioni economiche e contrattuali definite dall'Autorità e sarà riservato a particolari tipologie di utenze domestiche.

Chi sono i clienti vulnerabili gas?

Hanno diritto al Servizio di Tutela della vulnerabilità gas i clienti finali domestici che soddisfano almeno una delle seguenti 4 condizioni:

  1. titolari del bonus sociale per disagio economico nell’anno in corso o nell’anno precedente. Per ulteriori informazioni sul bonus sociale visita la nostra pagina Bonus sociale luce e gas per disagio economico e/o fisico | ENGIE Casa
  2. persone di età superiore ai 75 anni
  3. soggetti con utenze ubicate in Strutture Abitative Emergenziali (SAE) a seguito di eventi calamitosi
  4. soggetti con disabilità ai sensi della legge 104/92

Quali sono le modalità per accedere al Servizio di Tutela della Vulnerabilità Gas?

Le modalità per accedere al Servizio di Tutela della Vulnerabilità Gas, se rientri nei requisiti sopra menzionati, sono le seguenti:

  1. se sei un cliente ENGIE del Servizio Tutelato Gas nel caso di possesso di una delle tre condizioni di vulnerabilità sopra descritte sarai già identificato come Vulnerabile - dal Sistema Informativo Integrato (SII) in base al criterio economico (1 - bonus sociale) o anagrafico (2 - età) o dai nostri elenchi SAE (3)  -  e servito a partire dal 1 gennaio 2024 alle condizioni di tutela della vulnerabilità gas, senza dover compiere alcuna azione
  2. se sei un cliente ENGIE del Servizio Tutelato Gas e non risulterai Vulnerabile dai nostri controlli (sopra descritti), dovrai sottoscrivere e inviarci entro il 31/12/2023 il Modulo 1 (che trovi qui in basso assieme al dettaglio delle modalità di invio) attestante la quarta condizione relativa alla legge 104 unitamente alla copia del tuo documento di identità
  3. se sei un cliente ENGIE del Mercato Libero Gas, dovrai:

1) contattare il numero nel caso di possesso di una delle tre condizioni di vulnerabilità, ossia sulla base del criterio economico (1 - bonus sociale) o anagrafico (2 - età) o SAE (3)

2) sottoscrivere e inviare il Modulo 1 (che trovi qui in basso assieme al dettaglio delle modalità di invio) se rientri nel requisito relativo alla legge 104 unitamente alla copia del tuo documento di identità

Di seguito trovi ulteriori dettagli riguardo il servizio di Tutela della Vulnerabilità.

Per ulteriori informazioni non esitare a contattarci da rete fissa al numero gratuito 800.422.422 da cellulare o per chiamate dall'estero +39 02395688 (il costo della chiamata varia in base al piano tariffario del tuo operatore telefonico).
Servizio attivo dal lunedì al sabato dalle 8:00 alle 22:00 (escluse festività nazionali) oppure visita il sito dell'Autorità http://www.arera.it/consumatori

Quali saranno i costi della mia bolletta gas nel servizio di tutela della vulnerabilità?

I corrispettivi previsti per il servizio di tutela della vulnerabilità gas sono relativi all'attività di vendita vera e propria ("Spesa per la materia gas naturale"), all'attività di trasporto e gestione del contatore ("Spesa per il trasporto e la gestione del contatore") e ai corrispettivi per la copertura dei costi del sistema gas (“Spesa per oneri di sistema”).

Spesa per la materia gas naturale

La “Spesa per la materia gas naturale”, ovvero gli importi fatturati per le attività svolte per fornire il gas naturale ai clienti, comprende le voci relative alla materia prima, costi e rischi legati all’approvvigionamento all’ingrosso della materia prima, nonchè la commercializzazione al dettaglio.

La spesa è composta da una quota fissa, che comprende gli importi da pagare indipendentemente dai consumi, e da una quota energia applicata in proporzione ai consumi effettuati.

Spesa per il trasporto e la gestione del contatore

La “Spesa per il trasporto e la gestione del contatore”, ovvero gli importi fatturati per le diverse attività necessarie a consegnare ai clienti il gas naturale da loro consumato, comprende:

  1. gli importi relativi ai servizi di trasmissione/trasporto
  2. la distribuzione e misura, ovvero la lettura del contatore e la messa a disposizione dei dati di consumo
  3. l'incentivazione e il recupero della qualità del servizio ed i meccanismi perequativi dei suddetti servizi

La spesa è composta da una quota fissa, determinata annualmente sulla base della portata del contatore gas ed addebitata in fattura con un importo giornaliero, secondo i giorni di consumo del periodo, e da una quota energia suddivisa per scaglioni sulla base del consumo annuo del cliente.

Spesa per oneri di sistema

La “Spesa per oneri di sistema”, comprende i corrispettivi destinati alla copertura di costi relativi ad attività di interesse generale per il sistema gas che vengono pagati da tutti i clienti del servizio gas.

>Anche gli oneri di sistema sono composti da una quota fissa, che comprende gli importi da pagare indipendentemente dai consumi, e da una quota energia suddivisa per scaglioni sulla base del consumo annuo del cliente.

Le altre spese

Il prezzo finale per il cliente comprende inoltre:

  1. l'imposta erariale di consumo, differenziata per area geografica e per tipologia di uso
  2. l'addizionale regionale, variabile da una regione all'altra e sempre inferiore alla metà dell'imposta di consumo

l'I.V.A. applicata all'importo complessivo (incluse imposte erariale e regionale)

Inoltre, in caso di scelta del formato dematerializzato di recapito della bolletta (BOL online) e di addebito automatico dell'importo fatturato (SDD) è applicato, a decorrere dalla prima bolletta emessa in formato dematerializzato, uno sconto pari a 5,40€/PdR/anno.

 

Si informa che i dati personali sono raccolti tramite il presente modulo da ENGIE ITALIA SPA, in qualità di Titolare del trattamento, al fine di poter identificare i clienti finali che hanno diritto a fruire delle condizioni di fornitura del servizio di tutela della vulnerabilità definite e regolate dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, e saranno trasmessi al SII [Sistema Informativo Integrato] in esecuzione di un compito di interesse pubblico ex articolo 2-ter, comma 2 codice privacy.

Scarica i moduli e inviali al nostro indirizzo di posta elettronica dedicato assistenza.vulnerabili-ita@engie.com unitamente al tuo Documento di Identità in corso di validità.

 

Sono un cliente ENGIE, posso conoscere la struttura tariffaria della mia bolletta di Servizio di tutela della Vulnerabilità?

Pensati per i nostri clienti