Il corretto smaltimento delle lampadine fulminate è fondamentale per evitare di avere un impatto dannoso sull’ambiente. Il rischio consiste nella dispersione del materiale inquinante in esso contenuto. In questo articolo parliamo dei rischi di uno smaltimento non corretto e vediamo dove buttare le lampadine.

ENGIE
scritto da
ENGIE
Redazione
  1. Casa Engie >
  2. Magazine >
  3. Smaltimento lampadine: ecco dove buttare le lampadine usate

Smaltimento lampadine: ecco dove buttare le lampadine usate

Smaltimento lampadine: ecco dove buttare le lampadine usate

Il corretto smaltimento delle lampadine fulminate è fondamentale per evitare di avere un impatto dannoso sull’ambiente. Il rischio consiste nella dispersione del materiale inquinante in esso contenuto. In questo articolo parliamo dei rischi di uno smaltimento non corretto e vediamo dove buttare le lampadine.

Perché è importante smaltire le lampadine in modo corretto

Se tra le tue buone abitudini c’è quella di fare un’accurata raccolta differenziata dei rifiuti che produci, ti sarà sicuramente capitato di chiederti dove buttare le lampadine fulminate. Molte persone pensano sia corretto buttare le lampadine nella raccolta indifferenziata o nel vetro, ma non è così. Vediamo perché. 

Alcuni tipi di lampadine contengono fosforo che, in grandi quantità, diventa un elemento tossico. Altre contengono mercurio e, quando finiscono nella raccolta indifferenziata, arrivano nelle discariche. Una volta lì, il mercurio in esse contenuto può penetrare nel terreno e contaminarlo, con il rischio che arrivi sino alle falde acquifere e avveleni l’acqua usata per irrigare e quella che beviamo. Per questo è importante smaltire le lampadine in modo corretto, così che i loro materiali vengano gestiti in modo da non arrecare danno all’ambiente e alla salute delle persone.  

Inoltre Ie lampadine contengono anche materiali che possono essere recuperati e riutilizzati. L’alluminio, per esempio, è prodotto con pochissimo dispendio energetico quando proveniente da alluminio di scarto. 

Come e dove buttare le lampadine fulminate 

Ogni lampadina che viene riciclata è una lampadina in meno a occupare una discarica o ad inquinare l’ambiente. Ma come si fa un corretto smaltimento delle lampadine?

In generale tutti i tipi di lampadine da smaltire possono essere raccolte e portate presso l’isola ecologica più vicina. Tuttavia ognuna di esse ha delle caratteristiche che è bene conoscere. Vediamo le principali. 

a. Smaltimento lampadine a incandescenza 

Ormai fuori commercio (ma spesso ancora presenti in alcune case), le lampadine a incandescenza sono costituite da un bulbo di vetro con una resistenza interna. Non contengono mercurio, ma non possono essere gettate nell’indifferenziato.  

Dove buttare le lampadine a incandescenza? Puoi scegliere di portarle al negoziante da cui comprerai le nuove lampadine, che sarà tenuto a smaltirle nel modo corretto, oppure potrai portarle presso un’isola ecologica. 

b. Smaltimento lampadine alogene

A differenza di quelle a incandescenza, le lampade alogene contengono mercurio e, quindi, per il loro smaltimento vanno adottati dei particolari accorgimenti.

Quando si rompe una lampada alogena, il locale va arieggiato e i pezzi vanno raccolti con l’uso di guanti.  
Anche in questo caso, le lampadine vanno gettate in cassonetti specifici che si possono trovare nelle isole ecologiche. 

c. Smaltimento lampadine LED 

Grazie all’ottima capacità di ridurre il consumo di energia elettrica, le lampadine LED sono sempre più diffuse. Va detto, però, che anche queste contengono una piccola quantità di mercurio. 

Allora qual è la migliore modalità di smaltimento delle lampadine a basso consumo? 
Come abbiamo detto per le altre tipologie, anche le lampadine LED (che appartengono al gruppo 5 dei RAEE) vanno portate presso un’isola ecologica e gettate in un cassonetto apposito. In alternativa, possono essere portate al venditore delle nuove lampadine, che provvederà a smaltirle nel modo più appropriato. 

Smaltimento lampadine: ecco dove buttare le lampadine usate