L’aumento di luce e gas, preannunciato a inizio di settembre ed effettivo a partire dal 1° ottobre 2021, ha sollevato tantissimi dubbi tra gli utenti dei servizi di energia. Motivazioni dei rincari delle bollette, possibili differenze tra mercato libero e tutelato, soluzioni per sottrarsi all’aumento di prezzi: sono numerose le questioni sulle quali faremo un po’ di chiarezza in questo articolo. 

ENGIE
scritto da
ENGIE
Redazione
  1. Casa Engie >
  2. Magazine >
  3. Domande e Risposte sui rincari di bollette luce e gas

Domande e Risposte sui rincari di bollette luce e gas

Domande e Risposte sui rincari di bollette luce e gas

L’aumento di luce e gas, preannunciato a inizio di settembre ed effettivo a partire dal 1° ottobre 2021, ha sollevato tantissimi dubbi tra gli utenti dei servizi di energia. Motivazioni dei rincari delle bollette, possibili differenze tra mercato libero e tutelato, soluzioni per sottrarsi all’aumento di prezzi: sono numerose le questioni sulle quali faremo un po’ di chiarezza in questo articolo. 

Bollette e rincari: perché sta aumentando ancora il prezzo energia?

Il rincaro dei prezzi dell’energia (luce e gas) è un trend confermato anche per il prossimo trimestre, che non riguarda solo l’Italia ma tutta l’Europa. L’aumento dei prezzi in bolletta della luce e del gas è direttamente legato all’incremento dei prezzi di mercato della materia energia. Aumento che si ripercuote sulle offerte di tutti gli operatori di mercato.  
 
Gli aumenti di luce e gas sono dovuti alla convergenza di diversi fattori.  
Vediamoli insieme. 

  • Aumento prezzi del gas che impatta anche sulla bolletta luce. L’Italia è un Paese fortemente dipendente dall’importazione di energia, soprattutto di gas (per circa l’80%). Il gas viene utilizzato a sua volta anche per generare energia elettrica, dato che in questo momento il nostro fabbisogno di energia non può essere coperto interamente dagli impianti di energia rinnovabile. Per questo motivo, l’aumento dei prezzi del gas ha impatti sulla bolletta dell’energia elettrica.  
  • Dinamiche domanda/offerta. Un altro fattore che incide sui rincari di bollette elettriche e gas riguarda le dinamiche di mercato. Da un lato, la ripresa dell’economia e della produzione ha portato ad un aumento della domanda di energia; dall’altro il gas disponibile è diminuito. Questa riduzione è dovuta a dinamiche geopolitiche e a una maggiore richiesta da parte di più Paesi oltre all’Italia. Per le dinamiche di mercato, quando la disponibilità di materia prima diminuisce e la domanda aumenta, i prezzi inevitabilmente tendono ad innalzarsi.

L’aumento di luce e gas riguarda tutti, sia mercato libero che mercato tutelato?

Un altro dubbio sollevato da molti utenti riguarda le possibili differenze tra mercato libero e tutelato. In realtà la risposta a questa domanda è “sì”, l’aumento di prezzi dell’energia avrà impatti su tutte le tipologie di clienti. 

Aumento bolletta gas e luce: c’è un modo per evitare i rincari?

Il Governo ha definito alcune misure per ridurre l’impatto sulle bollette del quarto trimestre 2021 (ottobre, novembre, dicembre), valide a partire dal 1° ottobre 2021. Il provvedimento (Decreto-Legge 27 settembre 2021, n. 130), denominato Decreto Taglia-Bollette, riguarda tutte le utenze gas e le utenze elettriche domestiche e microimprese, e rinforza anche il supporto dato dai già esistenti bonus sociali elettrico e gas.  
Vediamo in cosa consistono queste misure urgenti. 

  • UTENZE ELETTRICHE: Per le utenze elettriche domestiche e non domestiche in bassa tensione con potenza disponibile fino a 16,5 kW, sono annullate le aliquote relative agli oneri di sistema per il quarto trimestre del 2021. Per le altre utenze elettriche, è stata confermata una parziale riduzione degli oneri, stanziando complessivamente 1,2 miliardi di euro provenienti dalle aste delle quote di emissione di anidride carbonica (CO2) e da ulteriori risorse messe a disposizione della Cassa per i servizi energetici e ambientali.
  • UTENZE GAS: per tutte le utenze di gas naturale (domestiche e non domestiche) si abbassa l’aliquota IVA al 5% (attualmente a 10% o 22% a seconda del consumo); inoltre gli oneri generali gas vengono azzerati fino a raggiungere i 480 milioni di euro stanziati da parte del Governo per coprire questi costi.
  • BENEFICIARI DI BONUS SOCIALE (ELETTRICO E/O GAS): per il quarto trimestre 2021, oltre agli interventi previsti in generale per le utenze elettriche/gas, si rafforzano gli strumenti del bonus sociale elettrico e gas per limitare al minimo gli impatti del caro prezzi fino a raggiungere i 450 milioni di euro stanziati da parte del Governo a copertura dell’intervento.

Rincaro bollette luce e gas: riguarda anche chi ha una bolletta con energia 100% green?

Come abbiamo detto, l’Italia è un Paese fortemente dipendente dall’importazione di energia, soprattutto di gas, quest’ultimo usato anche per generare energia elettrica. Poiché l’utilizzo di energia da fonti non rinnovabili (tra cui carbone, petrolio e gas naturale) è disincentivato a livello europeo anche attraverso il sistema di Emission Trading System, il prezzo dell’energia è, seppur in piccola parte, impattato dall’aumento dei prezzi per l’acquisto di permessi per l’emissione di CO2.  
Resta fermo il fatto che, a chi ha un’offerta 100% green con ENGIE, non vengono addebitati i costi di certificazione di utilizzo di energie rinnovabili. 
 
Hai altre domande sull’aumento di luce e gas?
Contatta il nostro Servizio Assistenza.
Un consulente ENGIE sarà lieto di fornirti tutte le informazioni di cui hai bisogno. 

Domande e Risposte sui rincari di bollette luce e gas