L’energia solare è la principale fonte di energia rinnovabile presente sulla Terra. Si tratta di una fonte pressoché inesauribile e pulita al 100%, non comportando emissioni di CO2 né polveri sottili nell’atmosfera. Gli ambiti di applicazione dell’energia solare sono pertanto molteplici e raccogliere questa energia è diventato molto più semplice nel corso degli anni. Vediamo come si può sfruttare l’energia solare e quali sono i vantaggi del suo utilizzo

Innovare 01 06 2021

Cos’è l’energia solare e quali sono i vantaggi del suo utilizzo?

Energia solare

L’energia solare è la principale fonte di energia rinnovabile presente sulla Terra. Si tratta di una fonte pressoché inesauribile e pulita al 100%, non comportando emissioni di CO2 né polveri sottili nell’atmosfera. Gli ambiti di applicazione dell’energia solare sono pertanto molteplici e raccogliere questa energia è diventato molto più semplice nel corso degli anni. Vediamo come si può sfruttare l’energia solare e quali sono i vantaggi del suo utilizzo

Cos’è l’energia solare e come si recupera

Per energia solare si intende quella forma di energia emessa dal Sole sotto forma di radiazione solare. L’energia solare è la forma primaria di energia del pianeta, da cui derivano quasi tutte le altre. Fanno eccezione l’energia nucleare, geotermica e l’energia derivata dal moto delle maree. 

L’energia solare si può sfruttare in due modi:

  • per riscaldare fluidi tramite energia termica;
  • per generare energia elettrica sfruttando l’effetto elettromagnetico.

Negli ultimi anni i progressi tecnologici di impianti fotovoltaici e termici hanno raggiunto livelli notevoli. Anche per questo nei centri abitati sempre più tetti sono dotati di pannelli fotovoltaici e termici, grazie alla loro crescente efficienza.

Come funziona l’energia solare

Come viene sfruttata l’energia solare? Prima di tutto occorre sapere che il sole irraggia una potenza pari a circa 50 milioni di GW. Tuttavia questa energia non si concentra in alcuni punti, ma è distribuita su tutta la superficie terrestre. La quantità di energia radiante che giunge sulla Terra dal Sole, per unità di tempo e superficie, è pari a 1,4 kW/m². 

Dall’energia solare si ricavano elettricità e calore in tre modi diversi: tramite solare fotovoltaico, solare termico e solare termodinamico. Nel primo caso si sfruttano i pannelli fotovoltaici, nel secondo il collettore termico, nel terzo lavorano congiuntamente impianto solare termico e pompa di calore. 

Energia solare e fotovoltaico

L’energia solare viene sfruttata dagli impianti fotovoltaici. Questa fonte di energia ha il grande vantaggio di essere inesauribile e amica dell’ambiente, non prevedendo nessuna combustione o emissione di CO2.
Inoltre, rispetto agli altri sistemi che sfruttano energia rinnovabile, gli impianti ad energia solare hanno la capacità di funzionare tutto l’anno

Va detto che l’energia solare non è costante: durante la notte, infatti, non è presente. Una carenza che però viene superata utilizzando sistemi di accumulo, oppure compensando le ore notturne mediante l’utilizzo di sistemi complementari

Energia solare: i vantaggi del fotovoltaico

Per quanto concerne l’investimento iniziale, va detto che la spesa rappresentata dall’installazione di un impianto fotovoltaico può essere ammortizzata dal risparmio in bolletta, anche in circa 5/6 anni, in funzione della zona e delle condizioni installative.
Il ritorno sull’investimento sostenuto in fase iniziale è garantito inoltre dagli sgravi fiscali e dalla cessione del credito previsti dal Bonus Casa, grazie al quale i contribuenti possono beneficiare di una detrazione ai fini IRPEF o di uno sconto immediato del 50% su acquisto e installazione di un nuovo impianto.

In ogni caso, per sciogliere ogni dubbio sull’effettiva convenienza di un impianto fotovoltaico e per scoprire quanta energia può produrre il proprio tetto, basta rivolgersi ad aziende competenti e certificate e chiedere una consulenza gratuita e senza impegno.