Il condizionatore che perde acqua può rappresentare un problema davvero fastidioso. Esaminiamo le possibili cause della perdita e scopriamo come rimediare al problema in autonomia o con l’aiuto di un tecnico specializzato.

ENGIE
scritto da
ENGIE
Redazione
  1. Casa Engie >
  2. Magazine >
  3. Il climatizzatore perde acqua? Ecco cause e rimedi

Il climatizzatore perde acqua? Ecco cause e rimedi

Il climatizzatore perde acqua? Ecco cause e rimedi

Il condizionatore che perde acqua può rappresentare un problema davvero fastidioso. Esaminiamo le possibili cause della perdita e scopriamo come rimediare al problema in autonomia o con l’aiuto di un tecnico specializzato.

Il condizionatore perde acqua: cause possibili 

Per fortuna, le perdite di acqua del climatizzatore non sempre sono dovute a problemi gravi. È possibile verificare l’entità e il tipo di guasto procedendo per esclusione. 
Vediamo allora quali sono i fattori più frequenti per i quali il climatizzatore perde acqua.  

Se il condizionatore gocciola esternamente sul muro o sul pavimento, i problemi potrebbero riguardare:  

  • recipiente della condensa pieno  
  • tubo di scarico ostruito 

Quando il condizionatore gocciola dall’interno, l’acqua generalmente esce tramite le alette. In questo caso, è molto probabile che lo split perde acqua a causa di: 

  • poco gas refrigerante o danni al contenitore del gas 
  • filtri sporchi o non funzionanti 

Condizionatore che perde acqua: i rimedi 

Ora che conosciamo i fattori più frequenti che causano perdite d’acqua dal condizionatore, vediamo come eliminare il gocciolamento in base al tipo di problema. 

  1. Recipiente della condensa pieno 
    L’acqua di condensa del condizionatore passa in un tubo e scarica in un contenitore preposto. Se il recipiente è pieno, l’acqua di scarico risale lungo il tubo fino al condizionatore, creando un gocciolamento sul muro. Per risolvere il problema del condizionatore che gocciola in tal caso basta controllare una volta al giorno che il recipiente non sia pieno. 
     
  2. Tubo di scarico della condensa ostruito 
    Per lo stesso meccanismo, il condizionatore può perdere acqua se il tubo di scarico si ostruisce con sporcizia, incrostazioni, tane di animali o insetti.  
    Per eliminare le ostruzioni, che si riscontrano principalmente durante i periodi di inutilizzo provocando il gocciolamento esterno del condizionatore, è necessario staccare il tubo e sciacquarlo con acqua distillata.
     
  3. Filtri sporchi o non funzionanti 
    Anche una mancata manutenzione dei filtri può causare perdite di acqua interne. Questi, infatti, si occupano di filtrare l’aria da polvere, allergeni, muffe o smog. Per evitare il problema del condizionatore che perde acqua, in tal caso, bisogna pulire periodicamente i filtri e controllare il loro corretto funzionamento. 
     
  4. Poco gas refrigerante 
    Col tempo il gas refrigerante del condizionatore può terminare. Altre volte, il suo contenitore può danneggiarsi e provocare delle perdite. Questa condizione genera uno strato di ghiaccio sul radiatore interno che si scioglie a poco a poco e gocciola all’esterno. Per risolvere il problema del condizionatore che perde acqua dal motore, bisogna accertarsi di verificare la corretta presenza del gas refrigerante. Per effettuare questa verifica e per svolgere la manutenzione del climatizzatore è consigliabile affidarsi ai tecnici specializzati di riferimento, per non danneggiare l’apparecchio. 

Quando si acquista un nuovo climatizzatore presso aziende specializzate come ENGIE, l’installazione è coperta da 24 mesi di assistenza gratuita per danni, riparazioni e manutenzione generale del condizionatore.

Stai pensando di sostituire il tuo vecchio climatizzatore?

Il climatizzatore perde acqua? Ecco cause e rimedi