La riconferma dei bonus casa per il 2022 rende questo inverno un momento particolarmente propizio per ottimizzare i consumi casalinghi, a partire dalla sostituzione della vecchia caldaia con una caldaia a condensazione. Ma è meglio una caldaia a condensazione interna o esterna? Ognuna delle due opzioni ha vantaggi e svantaggi che devi ponderare con attenzione, per assicurarti di scegliere ciò che funzionerà meglio per la tua abitazione. Ecco qui tutte le informazioni che ti servono per decidere se installare una caldaia interna o esterna. 

ENGIE
scritto da
ENGIE
Redazione
  1. Casa Engie >
  2. Magazine >
  3. Caldaia esterna o interna? Cosa valutare nella scelta

Caldaia esterna o interna? Cosa valutare nella scelta

Caldaia esterna o interna? Cosa valutare nella scelta

La riconferma dei bonus casa per il 2022 rende questo inverno un momento particolarmente propizio per ottimizzare i consumi casalinghi, a partire dalla sostituzione della vecchia caldaia con una caldaia a condensazione. Ma è meglio una caldaia a condensazione interna o esterna? Ognuna delle due opzioni ha vantaggi e svantaggi che devi ponderare con attenzione, per assicurarti di scegliere ciò che funzionerà meglio per la tua abitazione. Ecco qui tutte le informazioni che ti servono per decidere se installare una caldaia interna o esterna. 

Caldaia esterna

Il più grande vantaggio di una caldaia esterna è la sua collocazione

  • Trovandosi fuori, non occuperà spazio dentro casa, un fattore da considerare soprattutto se si vive in uno spazio ristretto. 

Proprio per la sua posizione, tuttavia, la caldaia esterna presenta alcuni svantaggi.  

  • L’esposizione alle intemperie rende necessario collocarla in un box a lei dedicato, e dotarla di un kit antigelo che ne eviti fastidiosi blocchi nei periodi più freddi dell’anno.  
  • Sul lungo periodo, la caldaia esterna rischia di essere più costosa per diversi motivi. Innanzi tutto, l’esposizione agli agenti esterni la rende soggetta a un’usura più rapida, che ne accorcerà la vita e richiederà interventi di manutenzione più frequenti.  
  • La caldaia esterna tende inoltre a disperdere parte del calore che genera, e può quindi consumare più energia per riscaldare acqua e ambiente. 

Un box resistente e in materiale isolante può aiutare a conservare il calore sviluppato e a rallentare l’usura della caldaia esterna e, insieme a un’offerta conveniente per la manutenzione della caldaia può eliminarne completamente gli svantaggi

Caldaia interna

In caso di dubbi sulla caldaia esterna, si può considerare l’installazione di una caldaia interna.  

  • Trovandosi in un ambiente più riparato, la caldaia interna non ha bisogno di sistemi antigelo, è più longeva e ha maggiori probabilità di non richiedere interventi straordinari oltre alla manutenzione ordinaria
  • Che sia collocata in cucina, in bagno o in una veranda coperta, la caldaia interna ha bisogno di meno tempo per scaldare l’acqua durante l’inverno, e risulta quindi avere prestazioni migliori e un consumo energetico più basso

Ma, come abbiamo detto, c’è una limitazione. 

La sua collocazione interna potrebbe essere un problema per chi vive in ambienti ristretti, soprattutto perché non puoi metterla in una zona notte o in comunicazione diretta con un ambiente in cui si dorme. La stanza in cui si trova la caldaia deve infatti essere ventilata per motivi di sicurezza, e necessita di un foro permanente sul muro o su una finestra.

È meglio una caldaia interna o esterna? 

Nella valutazione tra una caldaia interna o esterna, la risposta non può essere che una: dipende.

Vivi in un posto dove le temperature invernali sono particolarmente rigide? Hai una casa con spazi ampi o più ristretti? Dov’è la tua vecchia caldaia e quanto costerebbe cambiarle collocazione?  

Per fugare ogni dubbio, può essere opportuno consultare un esperto. Con il servizio offerto da ENGIE, ad esempio, il sopralluogo da parte di un tecnico specializzato è compreso nel prezzo: sarà lui a consigliarti se procedere con l’installazione di una caldaia interna o esterna.  

Caldaia esterna o interna? Cosa valutare nella scelta