Le abitudini di viaggio stanno cambiando: sono sempre più numerosi i viaggiatori orientati ad un turismo sostenibile. Ma cosa si intende per turismo sostenibile e responsabile? Cerchiamo di darne una definizione, scoprendo le regole da seguire e qualche spunto per la prossima meta da raggiungere. 

ENGIE
scritto da
ENGIE
Redazione
  1. Casa Engie >
  2. Magazine >
  3. Viaggiare rispettando l’ambiente? È possibile con il turismo sostenibile

Viaggiare rispettando l’ambiente? È possibile con il turismo sostenibile

Viaggiare rispettando l’ambiente? È possibile con il turismo sostenibile

Le abitudini di viaggio stanno cambiando: sono sempre più numerosi i viaggiatori orientati ad un turismo sostenibile. Ma cosa si intende per turismo sostenibile e responsabile? Cerchiamo di darne una definizione, scoprendo le regole da seguire e qualche spunto per la prossima meta da raggiungere. 

Viaggi sostenibili: una tendenza in crescita 

Si dice che viaggiare sia la cura per ogni male. In un mondo in fase di ripresa dalla pandemia, sono molti i cittadini che sono tornati a programmare una partenza. Inoltre, secondo una recente indagine, più del 70% degli italiani ha cambiato il modo di concepire la vacanza, andando sempre più alla ricerca di viaggi sostenibili

Chi pensa che la scelta risieda solo nel mezzo di trasporto, si sbaglia. Valorizzare il territorio e rispettare la cultura ospitante sono solo alcune delle caratteristiche innovative del viaggiare sostenibile. Se si sceglie una vacanza sostenibile bisognerà valutare con molta attenzione anche l’alloggio, le attività da svolgere e ciò che si mangia. 

Il vademecum del turista responsabile

Abbiamo inteso cos’è il turismo responsabile, ma quali possono essere gli spunti da seguire? Ne elenchiamo alcuni: 

  • Prediligere la bicicletta e le passeggiate a piedi; 
  • Per le tratte più lunghe, evitare i viaggi in aereo; 
  • Se non si può fare a meno dei trasporti privati, optare per auto, bici e monopattini elettrici
  • Consumare cibi a Km 0, naturalmente evitando gli sprechi; 
  • Scegliere strutture ricettive con certificazioni ambientali riconosciute che utilizzino energia da fonti rinnovabili (come il fotovoltaico);  
  • Rispettare le regole e gli ecosistemi dei parchi e delle riserve durante la visita. 

Gli alloggi “amici” della vacanza sostenibile

Sperimentare il turismo eco sostenibile significa fare una revisione a 360° del proprio concetto di viaggio. Tuttavia, non necessariamente è prevista un’avventura nei boschi con lo zaino in spalla. Si può continuare ad optare per soluzioni caratterizzate dal relax ed ogni tipo di comfort. Tra gli alloggi amici della vacanza sostenibile, infatti, non troviamo solo gli agriturismi, ma anche diversi hotel ed aparthotel in città che hanno deciso di rivedere le proprie linee guida per contribuire alla salvaguardia dell’ambiente. 

Esempi di turismo sostenibile in Italia

Molti turisti oggi scelgono di affidarsi a strutture ricettive non tradizionali.  

Un esempio è quello delle case sull’albero. Avventura, salvaguardia dell’ambiente e relax si uniscono per offrire un nuovo modo di alloggiare. Le case sull’albero sono dotate di ogni comfort, dal bagno privato fino alla colazione servita in camera, basti pensare a Casa Barthel a Firenze. 

Un altro esempio è in Val Senales, sulle Alpi, dov’ è possibile alloggiare in un… igloo! L’energia elettrica utilizzata nella struttura deriva esclusivamente da fonti rinnovabili e l’esperienza è senza dubbio unica.  
Tra le mete consigliate non possono mancare le coste del Sud della Sardegna, incorniciate nel mare cristallino, e la città, come Trento, al primo posto quando si parla di smart cities ed ecosistema urbano. 

Viaggiare rispettando l’ambiente? È possibile con il turismo sostenibile