Acquistare un’auto elettrica ha i suoi vantaggi, tra di essi tutelare l’ambiente, la possibilità di usufruire di particolari agevolazioni e bonus, nonché passaggi in ZTL e parcheggi dedicati, spesso gratuiti. Cosa dice in particolare la normativa per la sosta dei mezzi elettrici? Quali sono le linee guida da seguire? Scopriamo tutto quello che c’è da sapere sul parcheggio per le auto elettriche!

ENGIE
scritto da
ENGIE
Redazione
  1. Casa Engie >
  2. Magazine >
  3. Parcheggio auto elettriche: tutto ciò che devi sapere

Parcheggio auto elettriche: tutto ciò che devi sapere

Parcheggio auto elettriche: tutto ciò che devi sapere

Acquistare un’auto elettrica ha i suoi vantaggi, tra di essi tutelare l’ambiente, la possibilità di usufruire di particolari agevolazioni e bonus, nonché passaggi in ZTL e parcheggi dedicati, spesso gratuiti. Cosa dice in particolare la normativa per la sosta dei mezzi elettrici? Quali sono le linee guida da seguire? Scopriamo tutto quello che c’è da sapere sul parcheggio per le auto elettriche!

Più auto elettriche, più parcheggi dedicati

Sono tantissimi gli italiani che hanno sempre più a cuore il concetto di energia rinnovabile e salvaguardia dell’ambiente, anche tramite scelte d’acquisto responsabili in fatto di auto.  

All’inizio del 2022 in Italia sono state immatricolate circa 245.000 auto elettriche: oltre 127mila sono full-electric e quasi 120mila sono ibride plug-in. Quello delle auto elettriche in Italia è un fenomeno in crescita che sta facendo aumentare rapidamente anche la richiesta di parcheggi dedicati

Due tipi di parcheggio per le auto elettriche 

Ad oggi esistono 2 diversi tipi di parcheggio per auto elettriche che si differenziano prevalentemente per la presenza o meno di una colonnina di ricarica

Proviamo a capire meglio quali sono le caratteristiche di entrambi: 

  1. Parcheggio auto elettriche con la colonnina di ricarica: si tratta di un parcheggio riservato alle auto elettriche con strisce blu nei quali si può sostare per tutto il tempo di ricarica e, successivamente al termine della ricarica, per un massimo di un’ora, pena una multa dai 41 ai 168 euro. 
  2. Parcheggio auto elettriche senza colonnina di ricarica:  si tratta di un tipo di parcheggio gratuito per auto elettriche nel quale si può sostare senza limiti di tempo, ma dove non è possibile ricaricare la batteria.

Segnaletica parcheggio auto elettriche: come riconoscerla

Non sempre i parcheggi per auto elettriche sono dotati di colonnina di ricarica. In tal caso, però, come si fa a riconoscere se la sosta è riservata esclusivamente ai possessori di auto elettrica?  

Per riconoscerli bisogna fare attenzione alla segnaletica, verticale ed orizzontale.  
Va detto che, ad oggi, non esiste ancora una specifica segnaletica per gli stalli dei veicoli elettrici, tuttavia vengono utilizzati segnali “ufficiosi” di vario genere che risultano comunque piuttosto riconoscibili. La segnaletica orizzontale, solitamente, è costituita da strisce di colore verde, accompagnate dal pittogramma di un’auto con spina elettrica.  

Ricordiamo inoltre che le strisce blu sono sempre gratis per le auto elettriche e ibride: per queste, infatti, non è richiesto il pagamento della sosta con parcometro.   

Parcheggio per auto elettriche: multe e sanzioni per i trasgressori 

Cosa succede se si parcheggia in una zona dedicata alle auto elettriche senza averne i requisiti?

Con le nuove norme del Codice della Strada (articolo 158 comma 1) è possibile multare i veicoli che occupano le aree per la ricarica delle automobili elettriche, ma anche i parcheggi senza colonnina di ricarica. Auto, furgoni e moto alimentati a benzina o gasolio in sosta presso parcheggi dedicati ai veicoli elettrici verranno dunque sanzionati con multe che vanno da un minimo di 40 euro ad un massimo di 85 euro. 

Parcheggio auto elettriche a Milano: l’esempio della metropoli lombarda 

Milano è una metropoli cosmopolita, con più di un milione di abitanti. Una città al passo con i tempi, con più di 50 mila auto tra elettriche e ibride e non a caso classificata tra le città più smart d’Italia.  
A proposito di parcheggi per auto elettriche il Comune di Milano ha stilato una normativa ben chiara:  

  • Le auto ibride non pagano l’ingresso nell’Area B; 
  • Possono entrare in Area C senza costi e restrizioni;  
  • Le auto elettriche possono sostare gratis nelle strisce gialle riservate ai residenti e nelle strisce blu, dopo aver richiesto un permesso digitale al Comune di Milano.  

Le normative, ad oggi, variano Comune per Comune. Per questo motivo è sempre meglio informarsi prima oppure consultare i siti delle amministrazioni comunali di interesse.

Vuoi installare una colonnina di ricarica ad uso condominiale?

Parcheggio auto elettriche: tutto ciò che devi sapere