La presa intelligente è un dispositivo che consente di attivare o disattivare la corrente utilizzando il wi-fi di casa. L’automatizzazione degli elettrodomestici e delle luci domestiche è una soluzione che garantisce considerevoli risparmi in bolletta. La presa elettrica intelligente, infatti, fa in modo di poter gestire qualunque apparecchio da lontano semplicemente servendosi di un’applicazione. Per contenere le spese per la corrente elettrica basta quindi disporre di uno smartphone da cui controllare la presa intelligente wifi. Vediamo quali sono tutti i campi di applicazione di questo dispositivo, i suoi vantaggi e quanto permette di risparmiare.

ENGIE
scritto da
ENGIE
Redazione
Cerca
  1. Casa Engie >
  2. Magazine >
  3. Presa intelligente: cos’è e come ti fa risparmiare

Presa intelligente: cos’è e come ti fa risparmiare

Presa intelligente: cos’è e come ti fa risparmiare

La presa intelligente è un dispositivo che consente di attivare o disattivare la corrente utilizzando il wi-fi di casa. L’automatizzazione degli elettrodomestici e delle luci domestiche è una soluzione che garantisce considerevoli risparmi in bolletta. La presa elettrica intelligente, infatti, fa in modo di poter gestire qualunque apparecchio da lontano semplicemente servendosi di un’applicazione. Per contenere le spese per la corrente elettrica basta quindi disporre di uno smartphone da cui controllare la presa intelligente wifi. Vediamo quali sono tutti i campi di applicazione di questo dispositivo, i suoi vantaggi e quanto permette di risparmiare.

Presa intelligente: cos’è e come funziona

Come abbiamo avuto modo di capire finora, la presa intelligente è un dispositivo al quale si possono collegare elettrodomestici e luci di casa. 
Connessa alla rete, la presa intelligente (o smart plug) si può controllare tramite uno smartphone da remoto. Ma non solo. La presa intelligente wifi si può collegare anche agli assistenti personali come Alexa o Amazon Echo e Apple Homekit e può essere comandata a voce con l’assistente vocale. 

Vuoi monitorare i consumi energetici della tua casa?

L’installazione di una presa intelligente automatica è piuttosto intuitiva. La smart plug va inserita in una presa di corrente. A quel punto basta collegare un qualsiasi device alla presa wi-fi, scaricare l’app che permette il controllo da remoto e connetterla alla rete. 
Ogni smart plug contiene delle istruzioni che è opportuno seguire per una configurazione ottimale.

Cosa si può fare con le prese Smart?

I campi di applicazione di una presa intelligente sono molteplici.
Vediamo a cosa serve una presa intelligente. 

  • Programmazione: una smart plug permette di impostare orari e giorni di accensione dei dispositivi.
  • Gestione da remoto: la presa intelligente consente anche la gestione a distanza dei dispositivi ad essa collegati. Ad esempio per accendere e spegnere luci difficili da raggiungere. O, ancora, per controllare l’accensione e lo spegnimento di impianti esterni alla casa, come quello di irrigazione. 
  • Monitoraggio dei consumi: le app collegate alle prese intelligenti, inoltre, garantiscono di solito il monitoraggio dei consumi energetici dei prodotti collegati alla presa. 

Come funziona una presa intelligente

Intelligente di nome e di fatto. La smart plug ha delle caratteristiche uniche del suo genere

  • In assenza di wi-fi resta attiva, garantendo lo stesso le sue funzioni. 
  • La stessa cosa avviene in caso di black-out elettrico: la presa intelligente non ha bisogno di essere riconfigurata, ma si riallinea – una volta ripristinata la corrente – alla configurazione precedente. 
  • Evita il surriscaldamento dei dispositivi collegati.
  • Interagisce con la domotica, fornendo un contributo prezioso. 
  • Riesce infine a garantire l’utilizzo contemporaneo di diversi apparecchi domestici. 

Vantaggi della presa intelligente

Una presa intelligente automatica ha un costo unitario accessibile e rappresenta una soluzione interessante a diversi problemi. Disponendo di una vasta gamma di funzionalità, semplifica le azioni quotidiane e garantisce il contenimento dei costi dell’energia elettrica.
Questo dispositivo non si rivela utile solo per chi trascorre diverse ore al giorno lontano da casa e vuole comandare l’accensione degli elettrodomestici. Anche le famiglie con bambini piccoli, ad esempio, ne possono trarre giovamento per monitorare il tempo trascorso da questi ultimi davanti a videogiochi o tv. Il tutto anche a vantaggio della bolletta di casa, che può essere tenuta a bada grazie al rilevamento dei consumi in tempo reale tramite app.

Quale presa smart comprare?

Prima di procedere all’acquisto di una presa smart Wi-Fi, ci sono delle considerazioni da fare per essere sicuri di scegliere i dispositivi più adatti alle esigenze della propria casa.  

Ma quali sono i fattori da considerare?
Vediamo i principali. 

  1. Compatibilità: prima di tutto, assicuriamoci di selezionare prese intelligenti wifi che siano compatibili con il tipo di sistema che utilizziamo nella nostra casa. Se non abbiamo un sistema domotico, orientiamoci verso prese smart che funzionino con una app propria. Se invece usiamo assistenti vocali come Alexa o Google Assistant, controlliamo che le prese intelligenti siano compatibili con il loro utilizzo. 
  2. Numero di attacchi: molto spesso le prese della corrente nelle nostre case sono affollate di spinotti stretti in riduttori con tre o più ingressi. In questi casi, acquistare una presa smart wifi con un unico ingresso non sarà sufficiente. Meglio invece sceglierne un modello che permetta l’attacco di più elettrodomestici contemporaneamente. 
  3. Utilizzo interno o utilizzo esterno: sapere dove finirà attaccata la nuova presa intelligente è importante per fare la scelta giusta. Alcune prese wireless sono infatti più indicate per l’uso esterno, perché sono costruite in modo da essere più durevoli e resistenti agli eventi atmosferici. Altre, invece, hanno caratteristiche – come l’elevata flessibilità – che le rendono più adatte all’uso interno. 
  4. Dimensione: la dimensione della presa wifi intelligente è un’ulteriore caratteristica da considerare in fase di acquisto. Alcune di queste prese, infatti, possono essere particolarmente ingombranti e, quindi, possono finire con l’ostacolare l’utilizzo si altri eventuali attacchi immediatamente vicini a quello principale.  
  5. Controllo a distanza: una presa smart è più efficiente nel garantire il risparmio energetico non solo quando monitora l’energia consumata, ma anche quando è controllabile a distanza. Questo significa, per esempio, poter spegnere un condizionatore lasciato inavvertitamente acceso quando si è fuori casa, poter togliere la corrente a tutti i dispositivi in stand-by a distanza e avere complessivamente un controllo maggiore sui consumi dell’intera casa.

Vuoi monitorare i consumi energetici della tua casa?

Presa intelligente: cos’è e come ti fa risparmiare