Attivazione di una nuova fornitura e subentro

La nuova attivazione va richiesta se, nell’allaccio gas, non è mai stato presente un contatore, mentre va richiesto un subentro se in precedenza era presente un contatore o se è tutt’ora posizionato un contatore sigillato.

 

Attenzione: se il contatore gas nei tuoi locali è attivo e non sigillato devi richiedere la Voltura del contratto.
Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata alla Voltura nella sezione Forniture di Info & Normative

 

Quando posso richiedere una Nuova Attivazione?

Potremo procedere ad un'attivazione gas se:

  • I lavori di allaccio sono stati ultimati
  • E' presente il vano porta contatore (Staffa)
  • Non è mai stato posato un contatore in precedenza.
 

Di cosa ho bisogno per procedere all’attivazione?

Per finalizzare l’attivazione ti basterà fornirci:

  • I dati anagrafici dell'intestatario
  • Il PDR (codice numerico che potrai reperire presso il Distributore e che identifica il punto fisico di prelievo sulla rete di distribuzione)
  • Il canale preferito (fax, indirizzo e-mail) per la ricezione della modulistica necessaria a perfezionare la richiesta.
 

Quando posso richiedere un Subentro?

Potremo avviare il processo di subentro se:

  •  Hai acquistato/affittato un immobile con un contratto di fornitura cessato
  • Una fornitura è cessata quando il contatore non è presente o è sigillato
 

Di cosa ho bisogno per procedere al subentro?

Per finalizzare la procedura di subentro gas ti basterà fornirci:

  • I dati del nuovo intestatario
  • Il codice PDR (codice numerico che trovi sulla bolletta del precedente intestatario e che identifica il punto fisico di prelievo sulla rete di distribuzione) o matricola del contatore o nominativo del precedente intestatario.
  • In entrambi i casi, un tecnico del Distributore locale verrà da te per collocare il contatore o rimuovere i sigilli in caso di contatore piombato, dopo aver concordato un appuntamento.
 

Come procedo alle pratiche di attivazione o di subentro?

Contattaci al numero verde 800 422 422 e tieni a portata di mano le informazioni e i documenti menzionati sopra. Con una semplice registrazione telefonica prenderemo immediatamente in carico la tua richiesta.

 

Cosa succede se il contatore è chiuso per morosità del precedente intestatario?

Per poter procedere all'attivazione, ti chiederemo di dichiarare di non essere parente di primo grado, né convivente del precedente intestatario e verificheremo che non sussistano posizioni debitorie aperte a tuo carico.

 

Se il precedente intestatario non ha pagato delle bollette dovrò pagarle io?

Non ti verrà addebitato alcun costo relativo alle bollette non pagate dal precedente intestatario della fornitura.

 

Quanto costa?

Ti addebiteremo solamente gli oneri amministrativi previsti dell'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente ARERA e addebitati dalla società di distribuzione per tutti i processi di attivazione. ENGIE non ti applicherà alcuin costo commerciale aggiuntivo.