Disalimentazione - Chiusura contatore gas

Cos’è una disalimentazione e quando devo richiederla?

Attraverso la procedura di disalimentazione potrai richiedere la chiusura del tuo contatore gas e/o elettrico, rispettivamente per sigillarlo (o rimuoverlo) e chiuderlo da remoto, così da interrompere l’erogazione della fornitura. Attenzione: - se vuoi chiudere la fornitura dell’attuale intestatario per riaprirla a nome di un nuovo intestatario, fai una Voltura; - se vuoi cambiare fornitore non c’è bisogno di effettuare una disalimentazione.

Di cosa ho bisogno per avviare la chiusura del mio contatore gas/elettrico?

I dati necessari per richiedere una disalimentazione sono: - recapito telefonico del richiedente (proprietario immobile, titolare utenza, rappresentante legale, erede); - indirizzo e-mail (in caso di comunicazioni web); - nome del cliente intestatario dell’utenza; - il codice PDR dell’indirizzo di fornitura gas e/o il codice POD dell’indirizzo di fornitura elettrica; - la matricola del contatore. In caso di chiusura gas, verrà programmato un appuntamento con un tecnico del Distributore, il quale si occuperà di rimuovere o sigillare il contatore. In caso di chiusura elettrica, il Distributore provvederà alla chiusura da remoto del contatore.

Come procedo alla richiesta di disalimentazione del mio contatore?

Potrai richiedere la disalimentazione in qualsiasi momento e attraverso qualsiasi tipologia di canale:
- inizia subito a chattare con un nostro operatore, o contattaci su Facebook
- chiamaci al numero 800 422 422 per essere guidato dal nostro Servizio Clienti
- accedi all’Area Clienti e completa la procedura comodamente dal tuo PC